fbpx
Support & Downloads

Quisque actraqum nunc no dolor sit ametaugue dolor. Lorem ipsum dolor sit amet, consyect etur adipiscing elit.

s f

Contact Info
198 West 21th Street, Suite 721
New York, NY 10010
[email protected]
+88 (0) 101 0000 000
Follow Us
    

InfoMyWeb

 . Digital Marketing  . Fattori di posizionamento 2018

Fattori di posizionamento 2018

Per chi si occupa di SEO non c’è mai un’attimo di pausa, Google è in perenne evoluzione e mutazione per cui è sempre necessario mantenere alta l’attenzione.

Recentemente SEMrush e Searchmetrics hanno pubblicato delle analisi su ciò che, dal loro punto di vista privileggiato, inciderà su un buon posizionamento su Google nel 2018. Le analisi sono state riassunte da Search Engine Land, 11marketing e riportiamo qui in base alla nostra esperienza.

Le ultime novità introdotte sono il fattore di sicurezza e l’implementazione dell’HTTPS e il Mobile Friendly.

L’adozione dell’SSL per una navigazione sicura incide in maniera differente in base alla tipologia di sito, per esempio se si tratta di un eCommerce tale fattore sarà maggiormente determinante. Da tempo ormai abbiamo implementato tale tecnologia su TUTTI i siti che gestiamo. Anche il Mobile Friendly per noi è diventata una priorità, ma non solo per una questione di posizionamento ma anche per offrire un’ottima esperienza agli utenti che usano lo smartphone per navigare. Tutti i nuovi siti implementano la tecnologia responsive, e stiamo aggiornando tutti i vecchi siti con layout aggiornati.

Un vecchio mantra che da tempo riecheggia negli addetti al lavori è “content is the king“, il contenuto è il Re. Ma come devono essere questi contenuti? Lunghi, approfonditi, freschi, originali e collegati tra loro. Solo così Google comprenderà di cosa si occupa il tuo sito, quanto sei competente in quell’argomento. Incrociando questi dati con le visite al sito, la permanenza, la frequenza di rimbalzo il motore di ricerca avrà un quadro completo sulla qualità di ciò che scrivi e premierà il sito con una migliore posizione.

I link continueranno ad essere fondamentali, non solo in termini di posizionamento, ma anche in una logica di “conversione”. Ottenere link di qualità porterà enormi vantaggi.

Tornando al concetto di fattori “on site“, oasia quegli accorgimenti da effettuare sul sito, i maggiori analisti concordano che stiano perdendo di importanza. Aggiungiamo che ormai è difficile trovare ai vertici delle SERP siti costruiti male, la concorrenza è spietata, l’utilizzo di piattaforme come WordPress ha appiattito e reso omogeneo l’ottimizzazzione. Ciò non toglie che, specialmente in alcune nicchie, o nei siti locali, spesso sono proprio tali fattori a fare la differenza.

In conclusione dobbiamo sempre ricordarci che l’obiettivo principale è quello di realizzare un sito utile, veloce, bello avendo cura degli utenti che lo visiteranno, adottando in maniera corretta tutte le tecnologie a disposizione. Con un numero di siti in costante crescita, un miglioramente della qualità generale, ogni aspetto può aiutarci a raggiungere l’agoniata prima pagina” su Google.