fbpx
Support & Downloads

Quisque actraqum nunc no dolor sit ametaugue dolor. Lorem ipsum dolor sit amet, consyect etur adipiscing elit.

s f

Contact Info
198 West 21th Street, Suite 721
New York, NY 10010
[email protected]
+88 (0) 101 0000 000
Follow Us
    

InfoMyWeb

 . Digital Marketing  . Influencer marketing: cos’è e perché sfruttarlo per la tua azienda
Influencer Marketing Viterbo

Influencer marketing: cos’è e perché sfruttarlo per la tua azienda

L’Influencer marketing racchiude in sé tutte quelle strategie di comunicazione atte alla vendita di un prodotto o servizio attraverso il coinvolgimento diretto di un testimonial più o meno celeb. Quest’ultimo, dopo aver testato e giudicato il brand, comunicherà il proprio feedback positivo ai suoi follower. 

Si tratta di una strategia che basa il suo principio su quello del passaparola e sulle relazioni, con il contributo di un personaggio specifico in grado di influenzare le scelte del pubblico di riferimento. È molto utile, per le aziende e le PMI, avvalersi del loro supporto richiedendo collaborazioni per accrescere la brand awareness, così come altri aspetti quali il traffico sulle diverse piattaforme, le vendite ecc… 

Ma come funziona l’influencer marketing e come possiamo usarlo al meglio per raggiungere i nostri obiettivi? Continua a leggere per scoprirlo.

Influencer: 4 categorie principali

Innanzitutto è bene definire al meglio ciò che riguarda gli influencer. Queste figure professionali (e sì, non sono fenomeni da baraccone come molti pensano, ma veri e propri professionisti della comunicazione social) possono essere racchiusi in 4 principali categorie, suddivise soprattutto per il numero di follower. Vediamole insieme:

Micro influencer

Il loro numero di follower spazia tra i 10K e i 100K, un seguito discreto, ideale per le imprese più piccole visto i loro prezzi contenuti. Riescono a ispirare la loro community – che ruotano su un tema specifico come il food, il fashion, il green, beauty, travel… – e solitamente hanno un ottimo Engagement Rate.

Macro influencer

Il loro numero di follower parte dai 100K per arrivare fino ai 500K. Si tratta, appunto, di persone con un vasto seguito, molto conosciute, e che di conseguenza vantano una vasta reach. Se scegli di inserire nelle tue campagne un macro influencer avrai maggiori possibilità di incrementare la visibilità del tuo brand, chiaramente con il giusto budget! 

Mega influencer

Possono raggiungere fino al milione di follower. Si tratta di personaggi molto famosi, dentro e fuori le piattaforme digitali, che richiedono un budget decisamente più alto rispetto alle categorie precedenti, variabile anche in base alla notorietà del personaggio. Il maggior difetto dei mega influencer è che, purtroppo, non sempre possono vantare un indice di trust (la fiducia da parte della community) degno di considerazione per le aziende che scelgono la strategia dell’influencer marketing.

Celebrities 

Possiedono oltre 1M di follower e sono sicuramente sulla bocca di tutti, in qualsiasi momento (l’esempio più veloce è Chiara Ferragni). Il loro potere persuasivo è molto forte, per questo chi sceglie di affidarsi ad una celebrity aumenterà in poco tempo la notorietà, il traffico sui propri canali e, ovviamente, le vendite (grazie a Chiara Ferragni la Nespresso si è aggiudicata un posizionamento Premium nel mercato delle cialde del caffè). Ovviamente si tratta della categoria più costosa in assoluto e, oggettivamente, solo i grandi brand possono puntare a queste collaborazioni. 

Strategia di influencer marketing, come funziona 

Inserire l’influencer marketing all’interno della propria strategia è utile per il raggiungimento di obiettivi specifici e ben delineati, ovvero accrescere la notorietà del brand o di un prodotto, incrementare i contatti e i potenziali clienti e, di conseguenza, anche il traffico e le vendite sul proprio e-commerce, ma anche far crescere la propria fanbase

Se ci pensi, le nostre azioni sono costantemente influenzate dall’opinione e il giudizio altrui, siano essi famosi o no. Anche grazie a internet, non siamo più consumatori passivi e non acquistiamo più solo al bisogno; oggi il mondo dei social network come Facebook, Instagram o TikTok, ha portato allo sviluppo di nuovi meccanismi economici, fatti di persone in grado di influenzare i bisogni di altri, di creare una domanda latente di un prodotto o servizio

È esattamente in questo modo che gli influencer riescono a portare importanti benefici alle aziende che decidono di affidarsi a loro. Grazie all’influencer marketing potrai gestire, programmare e monitorare in modo puntuale il flusso economico.

Ricorda però: è fondamentale non lasciarsi abbagliare dai numeri, in questo caso dal numero di follower. Questo perché la persona scelta, per esempio, potrebbe sì avere una fanbase ampia e fidelizzata, ma essere totalmente fuori target rispetto alla tua comunicazione, oppure produrre contenuti di scarsa qualità – e viceversa, quindi contenuti ottimi e in linea con il tuo brand ma un indice di trust basso. In questo caso l’investimento non porterebbe alcun risultato! 

Esempio di Influencer marketing: Spray Pan X Treedom

In un’intervista sul blog di Treedom, il famoso marchio di panna spray Spray Pan ha raccontato la decisione dell’azienda di avvalersi di una realtà forte e green come quella di Treedom e del supporto dell’influencer Francesca Ferragni per spingere i consumatori ad abbracciare la filosofia dei prodotti: 

“Volevamo che questa comunicazione riflettesse un impegno concreto a beneficio del pianeta e delle persone, ed ecco che è entrata in gioco Treedom.

[…]

Abbiamo creato quattro diverse versioni grafiche della nostra confezione Spray Pan, ognuna con un diverso motivo di alberi e fragole, per celebrare la nascita della nostra Foresta. Con l’influencer Francesca Ferragni ed il suo ragazzo Riccardo Nicoletti abbiamo coinvolto la nostra community in una serie di sfide spiritose per raccontare i benefici del progetto”. 

In questo modo il famoso marchio di panna spray è riuscito a raggiungere importanti obiettivi di business, confermandosi leader di mercato durante il momento di vendita più importante dell’anno, la stagione delle fragole. Accrescendo, inoltre, la fanbase sui social Instagram e Facebook.

Vuoi diventare un social influencer o conoscere la migliore strategia per la tua comunicazione? 

Sia che desideri costruire una community, sia che tu stia cercando un modo per aumentare le tue vendite, è fondamentale avvalersi della migliore strategia studiata per raggiungere obiettivi specifici.
Se non sai da dove cominciare, affidati a professionisti del settore!
Noi di InfoMyWeb ti aiuteremo a creare la tua community fidelizzata, se desideri diventare un influencer, e a raggiungere la nicchia di clienti ideali, se invece sei un’azienda, attraverso una comunicazione studiata e personalizzata.
Contattaci per ricevere maggiori informazioni e continua a seguirci per aggiornamenti sull’universo marketing. 


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi ricevere suggerimenti su come migliorare il marketing della tua azienda iscriviti alla nostra newsletter gratuita, riceverai in OMAGGIO il manuale “ABC MARKETING“. Compila il seguente modulo: