Support & Downloads

Quisque actraqum nunc no dolor sit ametaugue dolor. Lorem ipsum dolor sit amet, consyect etur adipiscing elit.

s f

Contact Info
198 West 21th Street, Suite 721
New York, NY 10010
[email protected]
+88 (0) 101 0000 000
Follow Us
    

InfoMyWeb

 . Digital Marketing  . Suggerimenti su come creare un video per la tua attività
Guida per realizzare video marketing efficace

Suggerimenti su come creare un video per la tua attività

Vuoi attirare nuovi clienti? Ecco dei semplici consigli per sfruttare il video marketing

Esistono un numero infinito di studi, statistiche e approfondimenti dimostranti che un numero sempre crescente di persone acquista un prodotto o un servizio dopo aver visto un video.

Il video, infatti, è uno strumento di marketing estremamente efficace se vuoi convincere il tuo cliente ideale ad affidarsi ai tuoi prodotti o servizi.
In questo articolo ti spiego in maniera semplice come realizzare un video che funzioni.

Il primo consiglio che ti fornisco è “mettici la faccia“.

Lo so, ti vergogni, pensi di non essere all’altezza. Eppure a prescindere che tu sia un titolare di un e-commerce, un professionista o un proprietario di un’attività locale, quando il potenziale cliente vedrà te si sentirà maggiormente rassicurato e la fiducia iniziale sarà più elevata.

Quali argomenti affrontare in un video

Mettiti sempre nei panni dei tuoi clienti, il video deve parlare di loro e non di te.
Devi conoscere i loro problemi, le loro aspettative, i loro desideri e cosa puoi fare tu per loro.

Come strutturare un video

Il video deve essere diviso sostanzialmente in 4 blocchi: GANCIO INTRODUZIONECORPO CTA. Analizziamoli uno per uno.

Gancio

I primi secondi del video sono estremamente importanti, sono quelli che faranno decidere al tuo potenziale spettatore se dedicare tempo o meno a vedere il tuo video. In quei pochi secondi deve comprendere se il video è dedicato proprio a lui, se gli fornirà un’informazione utile, se vale la pena proseguire la visione.
Devi aver ben chiaro a chi rivolgere quel video. Scegli un target ben specifico, non essere generico. Se hai clienti con caratteristiche diverse che possono ottenere un vantaggio dal tuo prodotto o servizio, crea diversi video, uno per ogni tipologia di cliente specifico. Più sarai generico meno sarai efficace.
È la stessa regola di quando scrivi il titolo di un articolo o le prime righe di un post.
Vai subito al sodo: quale desiderio puoi esaudire, quale problema puoi risolvere.

Introduzione

Anche questa parte del video deve essere breve. Devi approfondire quanto accennato nel gancio, spiegare cosa vedrà lo spettatore, quale vantaggio otterrà proseguendo la visione del video. Se è necessario una piccola scaletta o un elenco dei punti salienti mettendo le cose importanti per ultime.
Non parlare di te, al massimo una piccolissima presentazione con il nome e il tuo ruolo in azienda. Ricordati, le persone non sono lì per te, ma per quello che, attraverso il gancio e l’introduzione, stai promettendo di offrire.

Corpo

Siamo arrivati al cuore del video. La sezione maggiormente importante dove presenti la soluzione al problema del tuo potenziale cliente, cosa deve fare per ottenere i vantaggi promessi, come puoi far avverare i suoi sogni e i suoi desideri. Se hai lavorato bene con le prime due sezioni l’attenzione sarà elevata, ma non esagerare. Non ti dilungare nella presentazione delle caratteristiche del prodotto o servizio, sottolinea sempre i benefici che il cliente può ottenere.

CTA – Invito all’azione

Siamo alla parte finale, ai saluti per così dire. L’errore che assolutamente non devi commettere è quello di non concretizzare tutto lo sforzo che hai fatto fin’ora. Se lo spettatore del video è arrivato fin qui probabilmente è interessato a quello che proponi e, quindi, potrebbe essere effettivamente un potenziale cliente.
Forse vorrebbe approfondire, o magari addirittura contattarti o se la sequenza è stata estremamente convincente, vorrà acquistare.

La parte finale del video deve quindi contenere uno o più “call to action“, cioè devi spiegare in maniera semplice cosa può, o anzi deve, fare la persona che ha visto il video fin’ora.
Ad esempio, vuole approfondire? Forniscigli la possibilità di saperne di più, magari attraverso un video più approfondito, iscrivendosi a una newsletter, o leggendo una landing page specifica per lui.
Ricordati sempre, non smetterò mai di ripeterlo, di creare delle risorse specifiche per il tuo target di cliente.
Se invece vuole contattarti, per un preventivo o per avere risposta a qualche dubbio forniscigli un numero di telefono, un contatto WhatsApp o un’email.
Se il tuo prodotto o servizio può essere acquistato o prenotato online allora forniscigli le istruzioni su come fare.

Non esagerare con le CTA, una massimo due. Ricordati di misurare e verifica nel tempo quale CTA funziona meglio per il tuo pubblico specifico.

Dove pubblicare il video

Qui c’è l’imbarazzo della scelta. Ovviamente dipende dove normalmente comunichi, quali canali maggiormente frequentano i tuoi clienti abituali e potenziali.
Tutti i social network permettono di pubblicare video, da Facebook a Instagram, attraverso post o storie, da YouTube a TikTok che invece sono piattaforme nate esclusivamente per i video. Ma non dimenticarti Google Business Profile o WhatsApp, specialmente se gestisci un’attività locale.
Ultimo, ma non per importanza, arricchisci il tuo sito, le tue landing page con dei video: diventeranno più efficaci.

Tutta la comunicazione, che sia scritta o video, online oppure offline, deve essere organizzata all’interno di una strategia marketing complessiva.
Creare un video o pubblicare un post, sono delle tattiche ovvero delle singole azioni che hanno come scopo quello di raggiungere gli obiettivi di marketing: posizionarsi, evidenziare le differenze dai propri competitor, raggiungere i clienti ideali.

Se hai bisogno di aiuto per creare la tua strategia di marketing di successo contattaci ora tramite telefono o WhatsApp al numero 345/30.62.369


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi ricevere suggerimenti su come migliorare il marketing della tua azienda iscriviti alla nostra newsletter gratuita, riceverai in OMAGGIO il manuale “ABC MARKETING“. Compila il seguente modulo: