fbpx
Support & Downloads

Quisque actraqum nunc no dolor sit ametaugue dolor. Lorem ipsum dolor sit amet, consyect etur adipiscing elit.

s f

Contact Info
198 West 21th Street, Suite 721
New York, NY 10010
[email protected]
+88 (0) 101 0000 000
Follow Us
    

InfoMyWeb

 . Digital Marketing  . Il potere del marketing semplice
marketing semplice khaby lame

Il potere del marketing semplice

Se non hai mai sentito parlare di Khaby Lame, guardato uno dei suoi video o visto almeno la sua foto su qualche articolo probabilmente hai vissuto in una bolla isolata dal mondo in questi ultimi mesi.

Khaby infatti non ha bisogno di presentazioni. È un ragazzo italiano di 21 anni, anzi un TikToker per l’esattezza, perché proprio su TikTok è iniziata la sua “carriera” digitale.
Oggi è il terzo profilo più seguito al mondo con 73 milioni di follower su TikTok, a cui vanno aggiunti quelli su Instagram e altre piattaforme su cui ha deciso o deciderà di approdare.

I suoi video sono geniali quanto semplici ed ha saputo sfruttare l’essenza stessa di TikTok.
Ha identificato un format preciso, ossia quello di ironizzare sui video tutorial che ti spiegano come “risolvere problemi pratici“. Spesso questi tutorial più che risolvere complicano la vita e Khabi proprio su questo gioca. Mostra prima un pezzo del video originale e poi mostra come sarebbe più facile ottenere lo stesso risultato con un approccio semplice e diretto.

Il tutto senza dire una sola parola, ma con un semplice gesto delle mani. La sua mimica, la sua gestualità, le sue espressioni sono così dirette che è riuscito ad ottenere un pubblico internazionale e far crescere i suoi fan in maniera veloce ed esponenziale.

Grazie a questa visibilità, solo su TikTok, riesce a guadagnare cifre da capogiro. La piattaforma cinese mette a disposizione un fondo basato sull’engagement nelle prime 24 ore di pubblicazione di un contenuto, e i video di Khabi superano facilmente 20 milioni di visualizzazioni in poche ore.

A questo si possono aggiungere eventuali sponsorizzazioni, video su richiesta e collaborazioni come quella, ad esempio, con Barilla.

Ma il fenomeno è diventato ormai così vasto che esistono numerosi imitatori, odiatori e parodie. C’è chi usa la sua immagine per raggiungere maggiore visibilità, artisti che pubblicano video su come realizzano il suo ritratto.

Ovviamente c’è anche chi prova a sfruttare il suo “gesto” di semplificazione in ottica marketing. Pensiamo a tutti coloro che vendono un prodotto o servizio che semplifica o risolve un problema qualsiasi. Mostri il problema, poi la tua soluzione e il classico gesto con le mani e l’espressione “facile no?” e il gioco è fatto.
Basta poco per generare una piccola emozione, anche solo per imitazione, che possa aiutare a entrare più efficacemente nella mente dei clienti.

Questo articolo è disponibile anche in audio su Anchor, Spotify e le più importanti piattaforme podcast.


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi ricevere suggerimenti su come migliorare il marketing della tua azienda iscriviti alla nostra newsletter gratuita, riceverai in OMAGGIO il manuale “ABC MARKETING“.